I PONTI DI CASTELBIANCO

PONTE “DU TECCIU”

E’ un ponte in pietra di origine medievale a schiena d’asino; consente alla mulattiera per Arnasco di valicare il torrente Pennavaire scavalcandolo con un’unica arcata, mentre una seconda, già sulla riva destra, è sottopassata da una strada sterrata. A lato della carreggiata, verso valle, un parapetto rialzato permette il passaggio di un “beo”, piccola canalizzazione destinata a rifornire di acqua mulini e frantoi ancora oggi in uso.

PONTE “DU CARPE”

E’ un altro ponte in pietra, abbastanza alto, con un’unica arcata che collega le sponde del torrente Pennavaire, situato lungo il tracciato di un antico percorso che risaliva le pendici del Monte Nero, lungo il lato destro della valle.

PONTE SUL RIO ORESINE

E’ un piccolo ponte in pietra ad un’unica navata sul Rio Oresine, può essere raggiunto dal borgo di Colletta in pochi minuti percorrendo una vecchia mulattiera che si diparte dalla zona del teatro di recentissima realizzazione e conduce alle cosiddette “fasce larghe”.

XHTML 1.0 Valido! CSS 1.0 Valido!